Libro primo de Lo Spirito del Mondo

“Quando il conflitto domina, quando il fratello si rivolta contro il proprio fratello, quando il mondo è in pericolo e il caos fa ritorno, lo Spirito del Mondo si risveglia dal suo sonno e benedice i propri figli. Ricordate, ovunque voi siate: i Simulacri non ci lasciano mai soli. Vegliano su di noi da tempo immemore, e continueranno a farlo. Per sempre”

Noléa, capitale della Devenia, centro della cultura e del progresso. Un luogo dove la Repulsione, una nuova tecnologia che consente meraviglie come far volare enormi avionavi, convive con lo Spirito del Mondo, energia mistica che conferisce a coloro che la controllano – i Simulacri – poteri considerati magici.

“Siamo D’Annac, li guarderemo in faccia e li sfideremo!”

Wind D’Annac, giovane spadaccino di una lontana provincia, è giunto a Noléa per diventare una Guardia come suo nonno, e per vivere una vita sulla punta della spada.

“Sono la Folgore Rossa di Noléa. Io non sono mai in pericolo.”

Robin Duval è già una Guardia, è la migliore guerriera del suo tempo, e fa di tutto per tenere alto l’onore dell’élite militare di cui fa parte, sebbene i fasti del passato siano ormai solo un ricordo.

Quando le trame di un’organizzazione segreta li coinvolgeranno in un complotto che mira a sovvertire l’ordine, Wind e Robin dovranno affrontare combattimenti, pericoli e tradimenti, e nel farlo dovranno capire ciò che è davvero importante per loro.

Ma quando la minaccia rischierà di distruggere l’intero Paese, basteranno le loro sole abilità a risolvere la crisi? Si dice che che lo Spirito del Mondo si risvegli quando il mondo è in pericolo. È forse questo il motivo per cui i Simulacri cominciano a riunirsi?

Copertina realizzata da William Perera

Primo volume della saga de Lo Spirito del Mondo, Gli Spadaccini di Noléa è un avventuroso cappa-e-spada steampunk-fantasy, una corsa contro il tempo per fermare il complotto di un’organizzazione segreta che vuole seminare il caos e sovvertire l’ordine della Devenia. Duelli all’arma bianca, poteri mistici, titaniche macchine da guerra: le Guardie non esiteranno davanti a nulla per salvare Noléa dalle oscure trame del Kaller!

Disponibile in formato cartaceo e in e-book presso i maggiori store online.

Secondo volume della saga de Lo Spirito del Mondo, I Guardiani di Noléa è la conclusione delle avventure di Wind e Robin. In un crescendo di azione, i due spadaccini dovranno affrontare le nuove minacce del Kaller e del Bharda. Noléa non ha mai affrontato un simile pericolo, e i Simulacri dovranno rispondere alla chiamata dello Spirito del Mondo se vogliono salvarla. I Guardiani di Noléa sono pronti allo scontro, in questo epico cappa-e-spada steampunk-fantasy!

Disponibile in formato cartaceo e in e-book presso i maggiori store online.

Copertina realizzata da William Perera

Nato nel 1975, sono cresciuto a Ostuni, la Città Bianca, in Puglia. Fin da piccolo mi sono appassionato alla lettura, dapprima con i romanzi d’avventura e di cappa-e-spada, poi con il fantasy e la fantascienza, che mi hanno rapito e avvolto nelle loro maglie, instillando in me il piacere di creare storie e mondi per i personaggi in cui volevo immedesimarmi.

Nel 2001 mi sono laureato in Scienze Forestali e Ambientali, una facoltà scelta anche per motivi “romantici”: la mia testa era già piena di avventure fantastiche vissute nelle grandi foreste del Magnamund, del Duln, di Bosco Atro e dell’Aldheorte. La vita e il lavoro mi hanno fatto girare l’Italia, mentre le idee si moltiplicavano nella mia mente, nutrite da viaggi ed escursioni, videogiochi, fumetti e giochi di ruolo.

Dal 2009 mi sono stabilito in provincia di Pisa con mia moglie Anna Maria, e quelle idee si sono amalgamate e fuse con la mia passione per la sword and sorcery, per I Tre Moschettieri di Dumas e per le immaginifiche invenzioni di Jules Verne, trasformandosi nelle storie che avrei sempre voluto leggere, ma che non trovavo in libreria.

Adesso è arrivato il momento di mettere per iscritto tutte quelle storie.